Chiudi

Informativa.
Il sito utilizza cookie di profilazione di terze parti al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall'utente nell'ambito della navigazione in rete. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'uso dei cookie consulta l'informativa estesa. Chiudendo questo banner o cliccando sui contenuti della pagina o proseguendo la navigazione si acconsente all'uso dei cookie.

         
   
 

Aumentiamo lo spazio con un bel soppalco. L'appartamento si trova all'ultimo piano di una palazzina d'epoca e ha i soffitti molto alti.


La ristrutturazione avviata dai proprietari prevede la realizzazione di controsoffitti nella maggior parte dell'appartamento, proprio a causa dell'eccessiva altezza dei soffitti, circa 4,60 metri.
Nel soggiorno invece vorrebbero realizzare un soppalco calpestabile, sfruttando in questo caso tutta l'altezza del soffitto, dove collocare una zona relax-lettura.
Nell'ambiente dovrebbe anche trovare collocazione un grande divano angolare e il televisore.
Un requisito che viene richiesto è che la struttura del soppalco non vada ad alterare l'architettura in stile classico dell'ambiente. In particolare preoccupa la collocazione della scala di accesso al soppalco che potrebbe "chiudere" troppo l'ambiente.

 
Il problema di progettare un soppalco è di rispettare i requisiti di altezza e disuperficie previsti per questo genere di struttura. Inoltre, trovandosi all'ultimo pianodi una palazzina d'epoca, il manufatto dovrà essere leggero e la sua presenza nondeve creare l'effetto angusto, tantomeno interferire con l'architettura del locale.
Si opta per una impalcatura mobile in acciaio con una intelaiatura in profilati elamiera grecata. Questa struttura verrà appoggiata da un lato sui dei pilastriniopportunamente nascosti da una parete di cartongesso e dell’altro sospesaall'estremità da tiranti rigidi ancorati al soffitto. La scelta del ferro è dovuta alla sualeggerezza, semplicità e velocità di realizzazione.Dietro la parete di cartongesso si trova la scala che conduce al pianosuperiore. Lo spazio sottostante è arredato con un divano angolare ed una pareteattrezzata con tv ed è illuminato da una serie di faretti a led opportunamenteposizionati sul "soffitto" del soppalco.
La forma a “balcone” è pensata per rendere il soppalco meno ingombrante eper evitare la creazione di un ambiente compresso e poco illuminato.Si raccomanda di incaricare un tecnico abilitato che, a seguito di unsopralluogo, dovrà accertare le condizioni statiche dell’immobile e dimensionare lastruttura anche secondo le norme locali.

 
Share on Facebook



   Pubblicità





 
   2001- © Copyright - www.progettiamoinsieme.it - ® Marchio Registrato - Tutti i diritti riservati |